Condannato a 7 anni e 4 mesi per tentato omicidio il salernitano Salvatore Lucich

SALERNO. Sette anni e 4 mesi. È questa la condanna inflitta al giovane Salvatore Lucich che è stato accusato di tentato omicidio dopo la rissa, avvenuta il 19 maggio 2013, con due buttafuori della nota discoteca Dolcevita. La sentenza, emessa dal giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Salerno, lo vede assolto dall’accusa di non aver […]

SALERNO. Sette anni e 4 mesi. È questa la condanna inflitta al giovane Salvatore Lucich che è stato accusato di tentato omicidio dopo la rissa, avvenuta il 19 maggio 2013, con due buttafuori della nota discoteca Dolcevita. La sentenza, emessa dal giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Salerno, lo vede assolto dall’accusa di non aver commesso il fatto per un precedente tentato omicidio avvenuto il 22 marzo 2013, nei pressi del distributore di benzina Q8 in via Rocco Cocchia a carico di Carmine Ferraiolo e Abate Carmine.
Per Lucich il pubblico ministero Montemurro aveva chiesto una condanna a 14 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *