Cisl chiede una regolamentazione dei bus che transitano in Costiera

Regolamentazione dei bus che transitano in Costiera amalfitana. A chiederlo questa mattina in Prefettura il sindacato Cisl con una delegazione di lavoratori

pullman sita

Regolamentazione dei bus che transitano in Costiera amalfitana. A chiederlo, questa mattina in un incontro tenutosi presso la Prefettura di Salerno, è stata una delegazione di lavoratori della Sita che, insieme ai vertici della Fit Cisl regionale e provinciale, hanno incontrato il prefetto Francesco Russo e il presidente della Commissione Trasporti della Regione Campania, Luca Cascone, e Domenico Ranesi, dirigente della Provincia di Salerno.

Il Sindacato Cisl chiede una regolamentazione dei bus che transitano in Costiera Amalfitana

“Con i lavoratori abbiamo chiesto la revoca delle licenze per le società che nel periodo turistico pullulano e intasano la circolazione ai mezzi che garantiscono la mobilità per 12 mesi l’anno come dimostra l’impegno della Sita con le sue oltre 40 linee urbane che coprono il territorio”, ha detto Diego Corace, rappresentante aziendale della Sita per la Fit Cisl provinciale e che da tempo segue la vertenza con Ezio Monetta e Alfonso Langella, rispettivamente segretari della Fit Cisl Salerno e Fit Cisl Campania.

“In Prefettura abbiamo chiesto l’istituzione di un senso unico, da Vietri sul Mare a Sorrento, che non porti all’imbuto che invece viene a crearsi quotidianamente ogni volta che inizia la stagione estiva. Infine alla polizia stradale, in presenza di un rappresentante della questura salernitana, abbiamo auspicato più controlli in zona per contrastare il fenomeno della sosta selvaggia.

Tutti i presenti hanno preso in carico le nostre istanze e speriamo che qualcosa si smuova. In caso contrario proclameremo lo sciopero. Infine, ci tengo a precisare che anche in concomitanza della riunione di oggi è stato garantito il servizio per chi risiede in Costiera amalfitana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *