Cilento, sos cinghiali: esemplare fugge e sfonda auto in corsa

CASTELLABATE. Quello dell’invasione dei cinghiali rappresenta un problema dell’intera area del Cilento, latente ormai da anni. Gli esemplari sono protetti nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano e la caccia è vietata. Molto spesso, però, questi animali giungono nei centri abitati, invadendoli letteralmente, oppure, distruggono i raccolti. La situazione pare sia divenuta insostenibile […]

cinghiale

CASTELLABATE. Quello dell’invasione dei cinghiali rappresenta un problema dell’intera area del Cilento, latente ormai da anni. Gli esemplari sono protetti nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano e la caccia è vietata. Molto spesso, però, questi animali giungono nei centri abitati, invadendoli letteralmente, oppure, distruggono i raccolti. La situazione pare sia divenuta insostenibile al punto da indurre gli abitanti di Albanella e Altavilla Silentina ad avviare una raccolta firme da presentare al Parco e ai Carabinieri. L’episodio più recente ed emblematico della criticità della questione, si è verificato domenica sera a Castellabate, tra san Marco e Ogliastro, dove un cinghiale ha sfondato l’automobile di un cittadino che stava rientrando a casa. L’animale è spuntato da un cespuglio e si è scontrato con la vettura. Momenti di estremo panico, ma, fortunatamente, il conducente non ha riportato lesioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *