Cilento, apre una nuova sede Codacons

La sede "Cilento-Comuni Velini", ubicata sul porto di Casal Velino, rimarrà aperta dal lunedì al venerdì dalle 16:00 alle 19:00

CASAL VELINO. Domenica 3 dicembre, il prof. Enrico Marchetti ha inaugurato nel Cilento la nuova sede “Cilento – Comuni Velini“. La cerimonia di inaugurazione della nuova sede è avvenuta alla presenza del Sindaco di Casal Velino, Silvia Pisapia, e del responsabile, Bartolomeo Lanzara, con la partecipazione di numerosi cittadini e autorità del territorio.

Se è stato possibile aprire la nuova sede è grazie a tanti amici che mi hanno sostenuto – dichiara il dott. Bartolomeo Lanzara, responsabile della nuova sede – in particolare devo ringraziare il sindaco di Casal Velino Avv. Silvia Pisapia, il dott. Massimiliano De Gregorio e l’Avv. Domenicantonio D’Alessandro e tutte le collaboratrici del suo studio. Il territorio di competenza abbraccerà tutto il territorio del Cilento storico e si rifà alla chora velina dell’antica Elea -Velia”.

La nuova sede

Come spiega Codacons Campania, l’ampia sede, ubicata sul porto di Casal Velino, è messa a disposizione dal Comune, che il prof. Marchetti ringrazia, porgendo i complimenti a tutta la cittadinanza che ha saputo scegliere nel Sindaco Silvia Pisapia, una persona aperta alle problematiche sociali e che ha saputo capire che il Codacons non è una controparte, ma è l’Associazione accanto a cui bisogna porsi per il superamento ed il miglioramento di tante situazioni ambigue e mal sopportate dai cittadini ed utenti, i quali troppo spesso vedono nel Sindaco solo una controparte.

Il Codacons – afferma il prof. Marchetti – si porrà quindi come trait-d’union tra le giuste rivendicazioni dei cittadini e le esigenze degli Enti Pubblici, non contro, quindi, ma a fianco dei cittadini e del Comune”.

La sede rimarrà aperta dal lunedì al venerdì dalle 16:00 alle 19:00 – continua il Dott. Bartolomeo Lanzara – e tra i nostri primi impegni ci sarà quello della valorizzazione del sito archeologico di Elea – Velia e la tutela con ogni mezzo dei problemi ambientali e di tutti quei problemi che hanno segnalato moltissimi cittadini del Cilento”.

“Ancora di più – conclude il Codacons – si affilano nel Cilento le armi per le prossime battaglie a difesa dei diritti dei consumatori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *