Record di interventi di chirurgia dell’obesità all’ospedale di Mercato San Severino

Record di interventi di chirurgia dell’obesità all’Ospedale di Mercato San Severino

Vincenzo PiloneDa marzo 2014, data di inaugurazione dell’Ambulatorio di Chirurgia dell’Obesità, ad oggi gli interventi per il trattamento chirurgico dell’obesità, eseguiti presso  l’Ospedale Universitario G. Fucito di Mercato San Severino, hanno superato i 100 casi, con oltre 300 visite effettuate presso l’Ambulatorio pubblico all’interno dell’ospedale, diretto dal Prof. Vincenzo Pilone dell’Università degli Studi di Salerno. Un vero e proprio record, dato che finora gli utenti della provincia di Salerno hanno potuto essere sottoposti ad interventi di chirurgia dell’obesità solo migrando presso le strutture del nord Italia, con incremento dei costi sanitari sia per la Regione, che per le famiglie degli ammalati.

L’eccellenza raggiunta è un esempio di piena collaborazione tra Professori Universitari ed Ospedalieri, resa possibile dal nuovo Direttore Generale dell’Azienda dott.Vincenzo Viggiani, dal Magnifico Rettore dell’Università degli studi di Salerno Prof. Aurelio Tommasetti, e dal Direttore della Struttura Complessa di Anestesia e rianimazione dott. Gaetano Mazzei, che hanno deciso di sviluppare un polo di Eccellenza di Chirurgia dell’Obesità proprio presso l’Ospedale Amico G. Fucito, presidio facente parte dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona. Lo stimato e giovane Direttore dell’Ambulatorio per il trattamento chirurgico della Obesità, Prof. Vincenzo Pilone, è Tesoriere della Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità (S.I.C.OB.) ed è proveniente dal Policlinico Federico II di Napoli, dove si è formato sotto la guida del Prof. Pietro Forestieri, Presidente Emerito della S.I.C.OB. Secondo l’ISTAT nel nostro Paese, la percentuale di popolazione adulta in sovrappeso è pari al 37%, mentre gli obesi sono l’11%, con un Costo Sanitario Annuo di circa 23 miliardi di euro di cui 11 miliardi a cura del Servizio Sanitario Nazionale.Ospedale_Fucito_Mercato_San_Severino

Le attività di Chirurgia Bariatrica dell’Ambulatorio vogliono fronteggiare il sempre crescente allarme dell’obesità in Regione Campania, dove sono scarsamente rappresentate strutture dedicate: più di quattro adulti su dieci, sono in eccesso ponderale. Si calcola la più alta prevalenza di sovrappeso e obesità infantile rispetto a tutte le altre regioni italiane e a gran parte dei Paesi europei. In quest’ambito, la provincia di Salerno detiene la più alta percentuale di pazienti in soprappeso. L’obiettivo del Centro dell’Obesità, unico nell’Azienda Ospedaliera Universitaria è quello di offrire un percorso di eccellenza ai pazienti candidati al trattamento chirurgico dell’obesità, che applica le tecniche del pallone intragastrico, del bendaggio gastrico e della gastrectomia verticale, oltre ad ulteriori metodologie di avanguardia. La missione del Centro per il trattamento chirurgico dell’obesità è anche quello di dare informazioni ed accoglienza al paziente obeso, troppo spesso oggetto di discriminazione e disinformazione sul suo stato di salute e possibilità di cura. Numerose le lettere di ringraziamento, da parte di pazienti operati, giunte in questi mesi al Centro, che mettono in risalto la professionalità, la cortesia e l’umanità del Prof. Pilone e di tutta l’equipe del Reparto di Chirurgia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *