La Cgil Salerno scenderà in piazza a Roma per difendere i diritti dei lavoratori

SALERNO. Anche la Cgil Salerno parteciperà alla manifestazione nazionale della Cgil in programma per sabato 25 ottobre a Roma. La decisione è stata annunciata questa mattina nel corso di una conferenza stampa, durante la quale Maria Di Serio, Segretario Generale Cgil Salerno, ha annunciato che l’obiettivo della partecipazione alla manifestazione è quello di far conoscere […]

SALERNO. Anche la Cgil Salerno parteciperà alla manifestazione nazionale della Cgil in programma per sabato 25 ottobre a Roma. La decisione è stata annunciata questa mattina nel corso di una conferenza stampa, durante la quale Maria Di Serio, Segretario Generale Cgil Salerno, ha annunciato che l’obiettivo della partecipazione alla manifestazione è quello di far conoscere a livello nazionale i problemi della provincia. «Sono molte le vertenze aperte sul territorio, a cominciare da quella degli idraulico-forestali, che potrebbero essere la risorsa a favore del territorio, a forte rischio idrogeologico. Ricordiamo i 60 anni dall’alluvione del ’54: la prevenzione, che proprio gli idraulico-forestali potrebbero operare, non è nella rubrica politica di nessuno, e intanto i lavoratori non prendono lo stipendio da mesi e mesi.
A questi aggiungiamo i 1.500 lavoratori coinvolti dalla vertenza del trasporto pubblico locale, i 103 della BTP Draft di Battipaglia in contratto di solidarietà, i 60 lavoratori senza stipendio da mesi di Villa Quiete, gli 80 del cantiere del Crescent fermo, la Gama che chiude, e così via», queste le parole di Maria Di Serio. Tutte queste vertenze saranno portate sabato a Roma, che è solo la prima tappa della mobilitazione che la Cgil ha messo in campo per rimettere il lavoro al centro del dibattito politico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *