Caso La Doria Spa, Marrazzo: “Da parte della proprietà c’è una drastica chiusura”

Oggi in consiglio regionale convocati i vertici de La Doria Spa per scongiurare la chiusura dello stabilimento di Acerra

Oggi in consiglio regionale abbiamo convocato i vertici de La Doria Spa per scongiurare la chiusura dello stabilimento di Acerra, solo così sarà possibile lasciare accesa una minima speranza d’industrializzazione in un territorio sempre generoso nei confronti della Campania ma che continua ad essere martoriato dalla crisi industriale”. Con queste parole il Presidente della Terza Commissione Lavoro e Attività Produttive Nicola Marrazzo a margine del tavolo di confronto al quale ha preso parte il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio, l’Assessore alle attività Produttive Antonio Marchiello, il sindaco di Acerra Raffaele Lettieri, il Vescovo di Acerra Antonio Di Donna e i rappresentanti di lavoratori e azienda, ha spiegato un po’ la situazione attuale.

“Un lungo dibattito con la proprietà che però ha dimostrato, per l’ennesima volta, una drastica chiusura, senza alcuna possibilità di riconversione del sito produttivo. Noi come Regione Campania – ha continuato Marrazzo – non ci arrendiamo e puntiamo sulla proroga della chiusura. Il Ministro si è detto disponibile a convocare la proprietà a Roma così come già accaduto in questi mesi in Campania”.

“La Regione ha fatto la sua parte mettendo sul tavolo tutti gli incentivi a nostra disposizione. Acerra rientra nelle Zone Economiche Speciali e può usufruire dei contratti di sviluppo, incentivi, agevolazioni, formazione del personale, misure ad hoc per rendere il territorio più attrattivo dal punto di vista industriale”, ha concluso l’esponente Pd”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *