Caso Asi: Canfora replica a Cirielli

SALERNO. IL neo Presidente della Provincia, Giuseppe Canfora, replica a Cirielli sul caso Asi. «Con il piglio mistificatorio di sempre, l’onorevole Cirielli spaccia, con vera protervia, un atto dovuto, di natura squisitamente tecnica, per una (presunta) vittoria. L’avvocato Cassandra, con il ricorso presentato al Tar di Salerno avverso il decreto di sospensione della sua nomina […]

SALERNO. IL neo Presidente della Provincia, Giuseppe Canfora, replica a Cirielli sul caso Asi.

«Con il piglio mistificatorio di sempre, l’onorevole Cirielli spaccia, con vera protervia, un atto dovuto, di natura squisitamente tecnica, per una (presunta) vittoria. L’avvocato Cassandra, con il ricorso presentato al Tar di Salerno avverso il decreto di sospensione della sua nomina in seno al consorzio ASI, ha chiesto ed ottenuto un particolare provvedimento cautelare che viene sempre concesso, senza ovviamente entrare nel merito, in attesa dell’udienza in Camera di Consiglio, fissata già per il 13 novembre prossimo. In quella sede la Provincia difenderà la piena legittimità dei suoi provvedimenti e resterà rispettosamente in attesa delle decisioni vere e proprie del Giudice Amministrativo sulla vicenda. E’ appena il caso di precisare che la logica del “Capo” non appartiene alla mia cultura politica ed al mio spirito di uomo libero. Sono consapevole e convinto delle mie scelte perché dettate sempre da istintiva onestà intellettuale ed alto senso delle istituzioni, caratteristiche evidentemente estranee a chi, pur sapendo di non essere più rappresentativo di chi lo ha designato, preferisce innalzare barricate, da buon soldato che ubbidisce al suo Generale,peraltro dilapidando danaro della collettività in inutili contenziosi, piuttosto che recedere spontaneamente, con un minimo di decenza e senso civico, dalle sue posizioni non più sostenibili».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *