Capaccio: tutto pronto per la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

CAPACCIO. Presentata nel palazzo della Provincia di Saleno la XVII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico che prenderà il via fra due giorni. Presente fra gli altri il Presidente della Provincia nella sua prima uscita pubblica: «La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico è un evento straordinario – Ha detto Giuseppe Canfora – punto fermo […]

CAPACCIO. Presentata nel palazzo della Provincia di Saleno la XVII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico che prenderà il via fra due giorni. Presente fra gli altri il Presidente della Provincia nella sua prima uscita pubblica: «La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico è un evento straordinario – Ha detto Giuseppe Canfora – punto fermo della strategia di interventi per il rilancio della filiera turistica del territorio, un appuntamento unico nel suo genere che è cresciuto esponenzialmente negli anni grazie al direttore Picarelli tanto da catalizzare l’attenzione internazionale con la partecipazione dell’OMT Organizzazione Mondiale del Turismo e dell’UNESCO, creando una collaborazione fattiva tra gli Enti Locali territoriali, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ed il Ministero degli Affari Esteri».
Si comincerà quindi giovedì 30 ottobre fino a domenica 2 novembre, a Paestum, con un programma ricchissimo.
Oltre alle strutture geodetiche presso l’area adiacente al Tempio di Cerere, le iniziative avranno luogo anche nel Museo Archeologico (ArcheoVirtual, Conferenze, Workshop con i buyers esteri) e nella Basilica Paleocristiana (Conferenza di apertura, ArcheoLavoro, Incontri con i Protagonisti).
L’evento si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio di Expo Milano 2015, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Unesco e Unwto. La Borsa è promossa da Provincia di Salerno, Regione Campania, Città di Capaccio Paestum e Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino Benevento e Caserta, ideata ed organizzata dalla Leader srl.
«Il turismo ed i beni culturali sono le uniche vere grandi risorse che abbiamo – ha sottolineato l’Assessore al Turismo e Beni Culturali della Regione Campania Pasquale Sommese – ed è per questo che la Regione Campania ha contribuito attraverso i Fondi PAC per le misure 1.2. e 1.9. Siamo convinti della sacralità del turismo culturale e consapevoli che possa essere un segmento da traino per i nostri vari turismi».
Sull’impatto immediato dell’evento sul territorio si è soffermato il direttore ed ideatore della Borsa Ugo Picarelli ricordando anzitutto che “dal 1998 ad oggi la Borsa è diventato un contenitore sempre più grande che coinvolge Paesi di tutti i continenti, che hanno iniziato da tempo ad investire nei loro inestimabili patrimoni archeologici. Proprio oggi la pagina Facebook della Borsa ha raggiunto i 10mila Mi piace, confermando l’evento come quello più social, dopo la Bit di Milano, tra le fiere del turismo”. Picarelli ha poi ricordato l’Azerbaigian, Paese Ospite Ufficiale della Borsa 2014, che sarà presente con il suo Ministro della Cultura e del Turismo.
«La Borsa sarà ospitata quest’anno in tre strutture geodetiche trasparenti, che metteranno in risalto le varie iniziative in programma – Ha dichiarato il Sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza – Alla Borsa partecipano anche tanti studenti che si avvicinano per la prima volta al nostro patrimonio archeologico. Un passaggio fondamentale che fa ulteriormente lode a questo evento. Dobbiamo investire sui giovani e coltivare in loro il rispetto e la sensibilità verso il nostro patrimonio».
La Borsa si conferma un evento originale nel suo genere: sede dell’unico Salone Internazionale di Archeologia con la partecipazione di 120 espositori di cui 25 Paesi Esteri, negli “Incontri con i Protagonisti”, venerdì 31 ottobre, si succederanno Silvia Calandrelli Direttore Rai Cultura, Christian Greco Direttore del Museo Egizio di Torino, Franck Goddio Fondatore dell’Istituto Europeo di Archeologia Subacquea, Laurent Haumesser Conservatore del Dipartimento di Antichità Greche, Etrusche e Romane del Museo del Louvre, Sheikha Mai bin Mohammad Al Khalifa Ministro della Cultura e del Turismo del Regno del Bahrain, Mounir Bouchenaki Consigliere speciale del direttore Generale Unesco e Direttore Arab Regional Centre for World Heritage, Taleb Rifai Segretario Generale Unwto; sabato 1 novembre, Mario Tozzi, Roberto Giacobbo, Eva Cantarella, Galatea Ranzi e Mariangela Vaglio, Sveva Sagramola, Syusy Blady e Patrizio Roversi, Alberto Angela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *