Capaccio Paestum, ingoia una caramella e soffoca

CAPACCIO PAESTUM. Una sorte davvero subdola quella che ha colpito un bambino extracomunitario di due anni che è soffocato dopo aver ingoiato una caramella. I genitori, una coppia che alloggia nel villaggio “El Pueblo” che accoglie profughi, sito in Via Molino di Mare, hanno allertato immediatamente i soccorsi. Sul posto, l’unità rianimativa Humanitas di Santa […]

tartufai sala consilina

CAPACCIO PAESTUM. Una sorte davvero subdola quella che ha colpito un bambino extracomunitario di due anni che è soffocato dopo aver ingoiato una caramella. I genitori, una coppia che alloggia nel villaggio “El Pueblo” che accoglie profughi, sito in Via Molino di Mare, hanno allertato immediatamente i soccorsi. Sul posto, l’unità rianimativa Humanitas di Santa Venere, a seguito della segnalazione della centrale operativa del 118 di Vallo della Lucania. Il bambino è stato tempestivamente trasportato in località Linora, dove è giunta l’eliambulanza del 118, che ha intubato il bimbo predisponendolo ad un ricovero urgente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *