Campagna “Nastro Rosa”: il Tempio di Cerere illuminato di rosa

CAPACCIO PAESTUM. Il Tempio di Cerere si tinge di rosa. Sabato 11 ottobre, alle 20, il Tempio di Cerere verrà illuminato di rosa per simboleggiare l’adesione della cittadina dei templi alla campagna per la prevenzione del tumore al seno. La campagna “Nastro Rosa 2014” a Paestum è organizzata dall’associazione C’He.La.Vie e Lilt (Lega Italiana per […]

CAPACCIO PAESTUM. Il Tempio di Cerere si tinge di rosa. Sabato 11 ottobre, alle 20, il Tempio di Cerere verrà illuminato di rosa per simboleggiare l’adesione della cittadina dei templi alla campagna per la prevenzione del tumore al seno. La campagna “Nastro Rosa 2014” a Paestum è organizzata dall’associazione C’He.La.Vie e Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) con il patrocinio del Comune di Capaccio Paestum e della Soprintendenza ai Beni culturali di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta.
«La prevenzione è fondamentale per sconfiggere il cancro. – afferma l’assessore alle Politiche sociali Marilena Montefusco – Per questo come Comune abbiamo aderito ben volentieri alla campagna perché è importante fare informazione e portare l’informazione nelle famiglie per stimolare le donne a fare prevenzione».
L’assessore Montefusco invita anche le donne di Capaccio Paestum, sulla stregua dell’iniziativa ideata a Biella a postare sul profilo facebook una propria foto con le guance dipinte di rosa nelle giornate dell’11 e del 12 ottobre.
Domenica 12 ottobre, nell’ufficio di rappresentanza del Comune in piazza Basilica, dalle 9 alle 13, il dottor Gaetano Pellegrino eseguirà uno screening ecografico gratuito. Alle 11, in Piazza Basilica, si terrà una conferenza sul tema della prevenzione, moderata da Anna D’Elia, presidente dell’associazione C’He.La.Vie, al quale interverranno l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Capaccio Paestum Marilena Montefusco, il dottor Gerardo Siano, senologo, la dottoressa Clementina Savastano, oncologa. Concluderà gli interventi il sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *