Cambio alla Provincia: Canfora nomina Stanziola come vice

È stato nominato il nuovo vicepresidente della Provincia salernitana, il suo nome è Carmelo Stanziola. Al momento manca l’ufficialità, tuttavia, quando sarà convocato il consiglio provinciale, con ordine del giorno e approvazione del conto consuntivo. Pare che la scelta sia stata fatta direttamente dopo una lunga serie di consultazioni tra i consiglieri provinciali da Giuseppe […]

È stato nominato il nuovo vicepresidente della Provincia salernitana, il suo nome è Carmelo Stanziola. Al momento manca l’ufficialità, tuttavia, quando sarà convocato il consiglio provinciale, con ordine del giorno e approvazione del conto consuntivo. Pare che la scelta sia stata fatta direttamente dopo una lunga serie di consultazioni tra i consiglieri provinciali da Giuseppe Canfora. Stanziola, sindaco di Centola e consigliere provinciale del Pd, con deleghe al Turismo, ai Trasporti e Rapporti con l’Università, era stato il più votato in assoluto alla Provincia nel 2014. Prenderà dunque, il posto di Sabatino Tenore, sindaco di Siano che sarà dichiarato decaduto al termine della cessazione da primo cittadino.

Stanziola è stato preferito ai consiglieri Giovanni Guzzo e Alberto Milo, quanto unico rappresentante della zona meridionale del salernitano. «Ma anche un riconoscimento all’impegno messo in campo in questi mesi» avrebbe riferito Canfora a seguito degli incontri avuti. Ci sarebbero stati solo alcuni mugugni da parte di alcune frange dell’Udc e da parte del segretario provinciale Luigi Cobellis, che ha preferito non commentare la notizia.

Il segretario provinciale del Pd Nicola Landolfi, ha invece dichiarato: «Si tratta di una scelta del presidente – ha tenuto a precisare – ma se il presidente mi contatterà, dirò la mia». Stanziola, dal canto suo, ha voluto ringraziare «il presidente e i consiglieri che hanno condiviso questa scelta». «Mi auguro – ha aggiunto – di poter essere all’altezza del ruolo e chiedo ancor più forte la collaborazione di tutti gli amministratori, dei dirigenti e del personale dell’ente. In questi due anni, nonostante le ristrettezze economiche abbiamo messo in campo tante progettualità che hanno dato uno slancio significatico alla nostra provincia. È importante continuare su questa strada facendo rete con la Regione e con il Governo».

(Fonte: La Città)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *