Bollette pazze

Scafati. Chiare le intenzioni del Comune di Scafati in merito all’invio alle utenze GORI di bollette relative al recupero annualità pregresse. E’ al vaglio dell’Ufficio Avvocatura la valutazione delle azioni da mettere in campo contro l’inaccettabile atteggiamento della società. Già ieri l’assessore al Contenzioso, Diego Chirico aveva dichiarato: «Inaccettabile questa continua vessazione da parte della […]

Scafati. Chiare le intenzioni del Comune di Scafati in merito all’invio alle utenze GORI di bollette relative al recupero annualità pregresse. E’ al vaglio dell’Ufficio Avvocatura la valutazione delle azioni da mettere in campo contro l’inaccettabile atteggiamento della società. Già ieri l’assessore al Contenzioso, Diego Chirico aveva dichiarato: «Inaccettabile questa continua vessazione da parte della società GORI nei confronti della cittadinanza. Se chi ha amministrato GORI negli anni passati non è stato in grado di valutare che le tariffe deliberate non assicurassero i costi di gestione del servizio idrico ha serie responsabilità amministrative e contabili e non per questo l’errore deve essere pagato a caro prezzo dall’utenza». Oggi è il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti ad alzare la voce: «Abbiamo sempre attaccato questa società e il suo modo di agire, già in passato non votammo il Bilancio e chiedemmo di liquidare la società e uscire dalla stessa. Oggi più che mai ne siamo onvinti perché è inaudito pensare di poter inviare delle bollette del genere ai cittadini, non concordate con i sindaci e in un momento economico così difficile per tutti. Pertanto nei prossimi giorni organizzeremo un’assemblea pubblica con la Città per spiegare in che modo siamo pronti ad agire contro la Gori supportati dai nostri legali per difendere gli interessi dei cittadini e dell’Ente».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *