Battipaglia, ecco il sovrappasso ferroviario. Presente Vincenzo De Luca, tra battute e promesse

De Luca, insieme alla sindaca Cecilia Francese, ha passeggiato all'interno del cantiere, prendendo visione di un'opera a cui la Regione ha contribuito

BATTIPAGLIA. Alla presenza del governatore regionale Vincenzo De Luca, sono iniziate questa sera le operazioni di posa in opera del sovrappasso ferroviario di Battipaglia.

De Luca, insieme alla sindaca Cecilia Francese, ha passeggiato all’interno del cantiere, prendendo visione di un’opera a cui la Regione Campania ha fortemente contribuito tramite i fondi del Più Europa e al successivo trasferimento di circa nove milioni di euro per consentire la conclusione dei lavori.

Presenti, tra gli altri, anche gli ex sindaci di Battipaglia Gennaro Barlotti e Giovanni Santomauro: il primo ha disegnato la bozza iniziale del Più Europa, il secondo ha portato a termine la progettazione, l’assegnazione dei lavori ed ha firmato il protocollo del Più Europa in Regione Campania.

«Grazie a lei abbiamo recuperato i 9 milioni di euro necessari – ha detto la sindaca Francese – volevo ringraziare anche il sindaco Barlotti, che ha iniziato le procedure, e il sindaco Santomauro, che successivamente ha portato a termine questo progetto».

«È un intervento di straordinario valore per l’assetto urbanistico della città di Battipaglia – ha aggiunto il governatore – questa è una delle realtà più importanti della Regione Campania, perché abbiamo un polo industriale vero».

Le promesse di Vincenzo De Luca a Battipaglia

 

Al governatore De Luca, la sindaca Francese è riuscita a strappare la promessa di aprire una discussione per ottenere i circa 12,5 milioni di euro che servirebbero per costruire il sottopasso (veicolare e pedonale) di via Colombo. Un’opera inizialmente inserita nell’ambito del progetto Più Europa, ma stralciata un paio d’anni fa a causa della rimodulazione del piano economico.

Le battute di Vincenzo De Luca

 

De Luca non si è smentito nemmeno a Battipaglia, scherzando con esponenti politici e dell’amministrazione comunale. Al segretario cittadino del Pd, Davide Bruno – in rotta di collisione da mesi con il segretario provinciale Nicola Landolfi – De Luca ha detto «resisti».
Al presidente del consiglio comunale Franco Falcone, De Luca ha detto: «sei tu il presidente del consiglio comunale? Niente di meno?».
Ha fatto sorridere i presenti anche la frase che De Luca ha riservato a Giuseppe Provenza, assessore ai lavori pubblici. «Quanti avvisi di garanzia hai?», ha chiesto il governatore, ironicamente.

Le foto

(Clicca sulle foto per ingrandirle)

 

Il video

 

 

 

 


Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *