Battipaglia, sigilli a discarica abusiva: il plauso della sindaca

Un altro sequestro di un’azienda di raccolta e riciclaggio di rifiuti per scarico di acque reflue industriali senza autorizzazione

aree crisi, sindaco, dissidenti, riunione di maggioranza, bonifica siti di stoccaggio, compostaggio, presa di posizione sui miasmi

BATTIPAGLIA. Un altro sequestro di un’azienda di raccolta e riciclaggio di rifiuti per scarico di acque reflue industriali senza autorizzazione. Nell’ambito delle attività di monitoraggio e controllo sul rispetto della normativa ambientale disposte dalla Procura della Repubblica di Salerno, i Noe hanno ispezionato l’impianto di trattamento rifiuti sito in territorio di Battipaglia, accertando che i responsabili esercitavano in violazione dei provvedimenti autorizzativi e per aver scaricato acque reflue industriali contaminate da rifiuti.

Battipaglia, sigilli a discarica abusiva: il plauso della sindaca

«L’intervento dei Noe che ha portato al sequestro dell’ennesimo impianto rientra in quel progetto di controllo del territorio che l’amministrazione comunale ha chiesto fin dallo scorso anno. Abbiamo chiesto da tempo a tutte le istituzioni preposte: Arpac, Noe, Polizia Municipale un controllo serrato, puntuale del nostro territorio e siamo felici che questo ora stia avvenendo in maniera così capillare.

Il disagio che i battipagliesi hanno dovuto subire negli anni passati, e l’anno scorso in particolare, è cosa non più tollerabile. Abbiamo chiesto, con denunce, con relazioni, con monitoraggi, con continui sopralluoghi, che con assoluta puntualità le aziende si attenessero a norme e prescrizioni e che tutto ciò che non risultasse a norma non fosse assolutamente tollerato. La sollecitazione che viene dall’amministrazione Comunale agli organi preposti è che questa attenzione non venga meno e che i controlli siano continui», dichiara il sindaco Cecilia Francese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *