Battipaglia, al Gran Caffè Le Torte di Renato negato permesso per un debito con il Comune

Ogni volta che un privato o un'azienda presenta una richiesta al Comune, l'ente ha l'obbligo di controllare eventuali situazioni di morosità che, chiaramente, condizionano il buon esito della richiesta.

Niente sedie e tavolini all’esterno del Gran Caffè Le Torte di Renato. A causa di un debito con il Comune di Battipaglia, l’ente ha negato la concessione per l’occupazione di suolo pubblico inoltrata dalla società “Gran Caffè dei f.lli Anna e Renato Ardovino snc”.

La società aveva chiesto la concessione di 18 metri quadrati di spazio all’esterno del bar per l’installazione di tavoli e sedie. Che, ad ogni modo, sono già presenti all’esterno del bar.

I motivi del diniego

Il settore tributi e attività produttive ha negato tale permesso a causa di una “morosità del richiedente nei confronti del Comune per debiti a carattere tributario ed extratributario”.

Un iter assolutamente normale. Ogni volta che un privato o un’azienda presenta una richiesta al Comune, l’ente ha l’obbligo di controllare eventuali situazioni di morosità che, chiaramente, condizionano il buon esito della richiesta.

Per l’esistenza di tale morosità, evidenziata dal comando di Polizia locale, al Gran Caffè Le Torte di Renato è stato negato il permesso di utilizzare il suolo pubblico dinanzi al locale di via Paolo Baratta.

La replica

Sull’edizione de il Mattino di oggi, Renato Ardovino, celebre pasticciere e proprietario del bar Gran Caffè Le Torte di Renato, spiega che il debito ammonterebbe a 46 centesimi di euro. In ogni caso, oggi dovrebbe regolarizzare la sua posizione.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *