Battipaglia, in fiamme il Comune: dal rogo emerge il rifugio di un clochard

Era il giaciglio abusivo di un clochard, ricavato nel sottoscala dell’archivio comunale, questo è quanto è andato in fiamme nel primo pomeriggio di ieri nei pressi del Comune di Battipaglia

BATTIPAGLIA. Era il giaciglio abusivo di un clochard, ricavato nel sottoscala dell’archivio comunale, questo è quanto è stato incendiato nel corso del rogo scoppiato nel primo pomeriggio di ieri nei pressi del Comune di Battipaglia.

Dal rogo emerge il rifugio di un clochard: i dettagli

Il rogo doloso ha incenerito un materasso e quintali di immondizia abbandonati nell’ingiustificabile degrado di una stanza del Comune, un immondezzaio sotto il portico di via Turati.

L’intervento dei vigili del fuoco ha scongiurato un disastro: c’è solo una porticina che divide il locale dato alle fiamme e gli archivi dell’ufficio finanziario.

Una bravata, oppure un atto voluto, che avrebbe potuto mandare in fumo faldoni e libri contabili.

Il rogo

L’allerta è scattata intorno alle 15.30, secondo quanto riporta La Città, insieme ai vigili del fuoco del Comando provinciale arrivano anche i volontari del Nucleo comunale di Protezione civile.

Trenta sono stati i minuti necessari per affrontare le fiamme e il quadro che ne è emerso è risultato desolante: la stanza, infatti, era una pattumiera.

Al suo interno sono stati ritrovati sacchi di rifiuti e ammassi di cartoni, mucchi di stracci e indumenti logori, lattine d’alluminio e bottiglie di plastica e di vetro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *