Battipaglia, dimissioni assessore Gioia: «Una scelta sofferta ma convinta»

Terremoto politico a Battipaglia dopo le dimissioni del vicesindaco, Ugo Tozzi e di tre rappresentanti della giunta comunale dell'amministrazione Francese

BATTIPAGLIA. Terremoto politico a Battipaglia dopo le dimissioni del vicesindaco, Ugo Tozzi e di tre rappresentanti della giunta comunale dell’amministrazione Francese.

Il vicesindaco Tozzi, durante la campagna elettorale, aveva sostenuto l’attuale sindaca Francese fino alla vittoria finale. Ieri è arrivata la spaccatura decisiva,  che ha sancito così la fine del sodalizio amministrativo.

Battipaglia, dimissioni Gioia: le prime parole dell’assessore

Oggi, dopo appena un giorno, sono arrivate le dichiarazioni dell’ex assessore Michele Gioia, che ha spiegato con un post su Facebook i motivi delle sue dimissioni. «Non sono poche le motivazioni che mi supportano in questa scelta sofferta, prima tra tutte la convinzione di essere assolutamente inadeguata rispetto ad un modo di “fare politica” che non condivido, non comprendo.

Una parte della classe dirigente in “rissa” continua, è avvitata su questioni più personali che politiche , a discapito del paese .

L’entusiasmo che mi ha portato ad accettare il delicato compito conferitomi, non voglio si perda nell’insoddisfazione, nell’impossibilità di fare, di agire davvero per il bene comune.

Ho sempre lavorato per sostenere al massimo l’attuale vicenda amministrativa; ho messo a disposizione dell’intera comunità la mia caparbietà, la mia ostinazione nel raggiungere gli obiettivi condivisi, il mio tempo .

Ho provato, con umiltà e correttezza, a creare rapporti collaborativi con tutti , Sindaca , con i colleghi assessori, con i consiglieri comunali , con le istituzioni di altri comuni , con i dipendenti comunali , per rendere maggiormente visibile l’impegno di tutti a fare di questa Città un luogo migliore».

Caos a Battipaglia, si dimette mezza giunta comunale: amministrazione a rischio

Il post completo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *