Battipaglia, vertice di maggioranza: compostaggio al centro del dibattito

La maggioranza si è riunita per affrontare alcune delle questioni cardine che sono sul tappeto della discussione politica e amministrativa degli ultimi mesi

conferenza stampa, conferenza stampa urgente

La maggioranza che sostiene l’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese si è riunita per affrontare alcune delle questioni cardine che sono sul tavolo della discussione politica e amministrativa degli ultimi mesi.

Impianto di compostaggio

Innanzitutto la questione rifiuti con l’ipotesi di un nuovo impianto di compostaggio deciso dalla Regione Campania presso l’ex Stir. La maggioranza ha discusso, in preparazione dell’audizione di oggi in Regione, la posizione di tutti i sindaci della Piana del Sele intervenuti alla riunione convocata dalla sindaca Cecilia Francese. I gruppi hanno condiviso anche la decisione della organizzazione dell’assemblea pubblica di domenica mattina in Comune per relazionare i cittadini su quanto accadrà oggi a Napoli. Si è discusso anche delle procedure per avviare il consiglio comunale congiunto con Eboli. Intanto la maggioranza continua a collaborare con i movimenti e comitati contro l’impianto di compostaggio. Una delegazione composta dai capigruppo ha partecipato, infatti, all’assemblea convocata dai comitati.

Alba

Affrontata la questione di Alba Srl. Ribadita la volontà di investire in questa società e di non perder alcun posto di lavoro. Annunciato il risultato, dopo anni, della liquidazione della società Nuova Srl. Un grande risultato per l’amministrazione anche alla luce dei pronunciamenti della Corte dei Conti che confermano l’impossibilità per i Comuni di assumere personale proveniente da società partecipate. La liquidazione di Nuova Srl è stata portata avanti salvaguardando gli oltre 40 lavoratori impiegati. Per Alba Srl si è deciso di procedere al rinnovo contrattuale per tre anni per consentire al nuovo amministratore delegato che sarà scelto attraverso un avviso di selezione pubblica così come prevede lo stesso statuto della partecipata, confermando per il 2018 l’importo del contratto 2017 nonostante sia stato registrato, nel corso di quest’anno, una risparmio. Si è deciso di lasciare invariato il contratto andando poi a discutere l’attivazione di nuovi servizi.

Raccolta differenziata e rifiuti

L’amministrazione comunale Francese ha deciso di investire in un nuovo modello di raccolta differenziata che porti Battipaglia a raggiungere la quota prevista per legge del 75% in pochi anni. Un nuovo sistema che sia più efficiente, più qualitativamente valido e che riduca anche l’impatto ambientale e visivo nei cittadini. Si partirà subito, anche con l’aiuto del nuovo Ad di Alba Srl, all’avvio di un progetto per utilizzare il sistema di schede magnetiche consegnate ad ogni utente e con i contenitori a scomparsa installati in città. Su questo si impegnerà il nuovo manager della società che lavorerà assieme all’amministrazione per accedere anche a finanziamenti. Naturalmente il passaggio al nuovo sistema avverrà per fasi successive anche attraverso esperimenti pilota in alcuni quartieri della città.

Sempre per la questione rifiuti si è deciso di aprire una discussione serrata con i livelli Regionali per attivare, finalmente, gli Ato per la gestione dei rifiuti e avviare, conseguentemente, il sub ambito Piana del Sele con la candidatura di Battipaglia a guidare questo organismo. All’interno di questo progetto si inquadra anche il ruolo di Alba Srl che potrebbe diventare il gestore del processo di raccolta rifiuti avendo un ruolo anche sovra comunale.

 

Il commento della sindaca, Cecilia Francese

«Mentre altri si riempiono la bocca di vuoti slogan noi andiamo avanti e ragioniamo in termini concreti, in termini di conferma e crescita della società – dice la sindaca Cecilia Francese -. Abbiamo una maggioranza che lavora a pieno ritmo e produce atti e pensa allo sviluppo futuro della nostra città».

La maggioranza ha poi discusso dei posti per commercio fuori mercato così come proposto dall’assessore al ramo Francesca Napoli. Sono stati approntati i regolamenti relativi alla materia che fino a questo momento è stata trattata con una relativa anarchia. Si andrà subito in consiglio comunale per approvarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *