Unisa, ecco le nuove residenze universitarie – FOTO e VIDEO

FISCIANO. Giovedì 4 maggio al campus di Fisciano è stato inaugurato il complesso delle residenze universitarie di Penta (località Mariscoli): 152 nuovi posti letto che insistono su una superficie 20.475 mq, comprensiva di spazi verdi e di aree parcheggio (74 posti auto). Il nuovo complesso residenziale, realizzato dall’Università di Salerno e gestito dall’A.DI.S.U. Salerno, è destinato agli studenti e ai docenti del campus e contempla monolocali dotati di ogni comfort, con 6 aule studio, una sala conferenza e una sala riunioni, una sala videoproiezioni e un’area internet.

L’intervento ha impegnato complessivamente una superficie coperta di 1.520 mq, con un volume urbanistico pari a mc 23.755. Il progetto, inoltre, ha previsto la realizzazione di due blocchi edilizi isolati, a pianta quadrangolare, con cinque piani in elevazione oltre al piano terra. Lo stesso progetto, redatto con una logica generale di contenimento dei consumi energetici, si è prefisso di ottenere un fabbricato sostenibile anche in fase di realizzazione e quindi certificabile con protocollo LEED.

Gli edifici sono stati realizzati con tecnologia antisismica e sono stati dotati di isolatori sismici che consentono di assecondare e smorzare l’impatto di un eventuale sisma. Le strutture sono state dotate di tutti gli impianti tecnologici tradizionali necessari al funzionamento degli stessi quali: impianto di condizionamento, elettrico e speciali, idrico sanitario, antincendio, fonia e dati, tv, fotovoltaico e solare termico.

Hanno preso parte alla presentazione delle nuove residenze: il Magnifico Rettore Aurelio Tommasetti, il Commissario Straordinario A.DI.S.U. Salerno Domenico Apicella, il Sindaco del comune di Fisciano Vincenzo Sessa e l’Ufficio tecnico di Ateneo che ha coordinato i lavori.

“Si tratta di 152 posti e di ulteriori 10 aule studio che consentiranno di tenere aperto l’ateneo anche nel weekend – ha dichiarato il rettore. Questo vorrà dire migliorare la vita da campus e migliorare anche l’attrattività di studenti e docenti dall’estero, che grazie a questi spazi sempre fruibili avranno modo di vivere il campus h24 tutta la settimana. Mantenere alti i livelli qualitativi del nostro campius vuol dire continuare le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture, secondo i ritmi dettati dal nostro programma “CostruendoUNISA”. Il tutto ovviamente nell’interesse della nostra comunità di studenti, docenti e personale e in armonia con le amministrazioni territoriali”.

L’intervento complessivo ha previsto anche la sistemazione delle aree di contorno, con la realizzazione di strade, parcheggi, zone pedonali, spazi verdi e relativi impianti di irrigazione. Infine il complesso residenziale è stato collegato al campus mediante un camminamento coperto realizzato in acciaio e plexiglass.


Foto

 


Video

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *