Autista investì una donna durante una manovra: condannato

Autista investì una donna durante una manovra: condannato per omicidio stradale. Nonostante i tentativi di soccorso, la vittima è deceduta sul posto

Autista investì una donna durante una manovra: condannato per omicidio stradale. Lo scorso 1 dicembre, a Sant’Angelo a Fasanella, a pochi minuti da mezzogiorno, una donna, Anna Maria Madaio, è stata investita da un camion che stava facendo una manovra. L’autista del mezzo non si era accorto della presenza della donna. Nonostante i tentativi di soccorso, la vittima è deceduta sul posto.

Autista investì una donna durante una manovra

Ora, a quasi un anno dal fatto, l’autista è stato condannato a un anno per omicidio stradale. La sentenza è arrivata da parte del Gup del Tribunale di Salerno, Piero Indinnimeo, che ha riconosciuto all’imputato le attenuanti generiche.

Secondo l’accusa l’uomo, non aveva una buona visuale attraverso gli specchietti retrovisori ma eseguì ugualmente la retromarcia per fare inversione invece di fare il giro dell’isolato. Inoltre non chiese aiuto al collega di lavoro facendolo scendere dal mezzo per controllare la strada.

La donna è morta sul posto a causa delle ferite alla testa e agli organi interni. La famiglia, rappresentata dall’avvocato Emanuele Russomando, si è costituita parte civile. Il risarcimento dovrà essere definito in sede civile.

 

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *