Assunzioni Inps, via libera al concorso

È stata adottata la determinazione che indice il concorso pubblico, per titoli ed esami, a 365 posti di lavoro presso l'Inps

LAVORO. Via libera al bando dell’ Inps per l’assunzione di 365 figure professionali.

 Il presidente dell’Inps Tito Boeri aveva denunciato a più riprese che l’ente era in deficit di personale e soprattutto di personale giovane e, di conseguenza, più preparato sul digitale. 

È stata adottata dal Presidente dell’Inps la determinazione che indice un concorso pubblico, per titoli ed esami, a 365 posti di analista di processo-consulente professionale, area C, posizione economica C1. Con questa procedura concorsuale, il cui bando sarà pubblicato prossimamente sulla Gazzetta Ufficiale, si avvia il reclutamento di 365 funzionari su tutto il territorio nazionale, ma presso i Ministeri competenti sono in corso le procedure che potranno consentire l’ampliamento dei posti a disposizione fino a oltre mille. 

Tra i requisiti per l’ammissione al concorso è prevista la laurea magistrale/specialistica nelle discipline previste dal bando: scienze dell’economia, scienze economico-aziendali, ingegneria gestionale, scienze dell’amministrazione, giurisprudenza e teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (ovvero diploma di laurea secondo il vecchio ordinamento corrispondente a una di tali lauree magistrali). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *