Assemblea Ance, caos e contestazioni

SALERNO. È iniziata oggi l’assemblea dell’Ance per votare il nuovo presidente dell’Assocostruttori salernitana. Tra Antonio Lombardi, presidente uscente, e Vincenzo Russo, è sfida aperta. Il gruppo di imprenditori vicino allo sfidante, prima di entrare in sala, ha contestato l’adesione di alcune società che hanno pagato le quote proprio nelle ultime ore. Si tratterebbe di aziende, almeno […]

SALERNO. È iniziata oggi l’assemblea dell’Ance per votare il nuovo presidente dell’Assocostruttori salernitana. Tra Antonio Lombardi, presidente uscente, e Vincenzo Russo, è sfida aperta. Il gruppo di imprenditori vicino allo sfidante, prima di entrare in sala, ha contestato l’adesione di alcune società che hanno pagato le quote proprio nelle ultime ore. Si tratterebbe di aziende, almeno sette, che potrebbero sovvertire, secondo i sostenitori di Russo, l’esito della votazioni, dando la vittoria a Lombardi. Gli sfidanti sostengono che la procedura di adesione non sarebbe corretta. Per questo sono stati richiesti una verifica da parte della direzione nazionale, quindi l’intervento degli ispettori da Roma, e il rinvio della votazione. Il gruppo Lombardi vuole votare subito. L’assemblea, tra caos e contestazioni, è iniziata, sebbene una parte degli imprenditori sia ancora intenzionata a rinviare le votazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *