Approvato il Keytruda: l'arma capace di aggredire le cellule neoplastiche

È stato approvato dall'Aifa il farmaco Keytruda (pembrolizumab), da usare come terapia in alcune neoplastiche del polmone, incluse quelle inoperabili

È stato approvato dall’Aifa il farmaco Keytruda (pembrolizumab), da usare come terapia in alcune neoplastiche del polmone, incluse quelle inoperabili, per le quali sino ad allora esisteva solo la chemioterapia. Stando a quanto racconta il portale “Qui Finanza”, si tratta di un anticorpo monoclonale, un farmaco “intelligente” capace di colpire e demolire il tumore del polmone, sino ad o oggi incurabile.

L’effetto terapeutico è da definirsi rivoluzionario, è la prima volta in 40 anni che un medicamenti “biologico” si è rivelato un’arma efficace e selettiva capace di aggredire esclusivamente le cellule neoplastiche potenziando il sistema immunitario del paziente, inducendolo a riconoscere e distruggere le cellule maligne. Si tratta di un importantissimo passo verso il futuro, un futuro dove “l’immuno-oncologia” si ritaglierà un ruolo di primo piano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *