Antonietta Di Martino conquista il bronzo dei Mondiali 2009

Esattamente dopo nove anni, Antonietta Di Martino, primatista italiana dell’alto azzurro guadagnerebbe una posizione salendo così sul podio medaglia di bronzo dei Mondiali 2009

A nove anni di distanza, la giovane dell’alto azzurro di Cava de’ Tirreni, primatista italiana sia all’aperto (2.03) che indoor (2.04), guadagnerebbe una posizione salendo così sul podio medaglia di bronzo, e impreziosendo un palmares già notevole.

Le vittorie della Di Martino

In realtà Antonietta Di Martino in precedenza riuscì a conquistare  gli argenti dei Mondiali di Osaka 2007, i Mondiali indoor di Istanbul 2012, al bronzo a Daegu 2011 e all’oro indimenticabile degli Euroindoor di Parigi 2011, dopo questi, stavolta dovrà far spazio a un’altra medaglia.

La Di Martino, 40 anni a giugno, ha dato l’addio alle gare nel 2015 che oltre ad essere mamma del piccolo Francesco e un atleta tascabile, formidabile con tanta esplosività, che proprio durante l’attività del salto in alto.

Nessuna ha mai saltato più di lei nel differenziale tra altezza e misura: 1.69 per un personale di 2.04, peraltro realizzato a Banska Bystrica dove oggi gareggiano Tamberi, Fassinotti e Trost.

L’Italia, invece incrementa il proprio medagliere per quanto riguarda i Mondiali 2009, che da zero medaglie è riuscita a salire a 2 bronzi nel giro di pochissimi mesi. Antonietta Di Martino è a un passo dal conquistare la sua terza medaglia ai Mondiali di atletica leggera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *