Angri, bene confiscato diventa parcheggio: i disagi in via Satriano

Diventerà un parcheggio il bene confiscato nel 2008 alla camorra in via Satriano. L'area sarà trasformata in un grande parcheggio pubblico a pagamento h24

ANGRI. Diventerà un parcheggio il bene confiscato nel 2008 alla camorra in via Satriano. L’area sarà trasformata in un grande parcheggio pubblico a pagamento h24: saltata l’ipotesi di un finanziamento da un milione e 400 mila euro per realizzare la sede della protezione civile, l’assessore al patrimonio, Caterina Barba, ne ha affidato la gestione all’Angri Eco Servizi.

Le strisce blu e i disagi nel parcheggio di via Satriano

Subito in quello spazio sono state installate strisce blu e parcometri.

Ora bisognerebbe solo risolvere in quell’area il problema dell’illuminazione e garantire maggiori controlli altrimenti si rischia di fare un buco nell’acqua. Infatti senza controlli, nessuno pagherà il parcheggio e quindi di fatto il bene non sarà sfruttato abbastanza..

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *