Altavilla Silentina, errori calcolo Tari: l’opposizione chiede chiarimenti

I consiglieri del gruppo "Altavilla Aperta" chiedono chiarimenti in merito ad un calcolo errato delle tariffe Tari riscontrato da alcuni cittadini

ALTAVILLA SILENTINA. I consiglieri comunali Michele Gallo e Francesco Amoroso, appartenenti ai gruppi “Altavilla Aperta” hanno inoltrato un’interrogazione consiliare all’amministrazione in merito ad un calcolo errato delle tariffe Tari riscontrato da alcuni cittadini.

“Le tariffe relative alle utenze domestiche – si legge nel documento – si compongono di una quota fissa commisurata alla superficie del fabbricato ed una tariffa variabile commisurata al numero dei componenti del nucleo familiare. Diversi cittadini hanno segnalato che è stata duplicata l’applicazione della tariffa variabile commisurata al numero di componenti del nucleo familiare, la quale è stata applicata anche per le unità come garage e depositi”.

Di qui la richiesta: “chiediamo di sapere – scrivono i consiglieri – se il sindaco e l’assessore al bilancio intendono effettuare una ricognizione delle bollette Tari allo scopo di accertare se gli errori segnalati sono solo dei casi isolati e se intendono effettuare d’ufficio i relativi sgravi, onde evitare pagamenti indebiti da parte dei cittadini interessati”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *