Allergico all’antibiotico, muore dopo iniezione a Roccapiemonte

L’allergia della vittima era stata più volte segnalata sia ai sanitari che a tutto il personale della struttura. La famiglia, sconvolta, chiede giustizia

siringa iniezione

ROCCAPIEMONTE. Allergico all’antibiotico, muore dopo una iniezione a Roccapiemonte. I familiari dell’uomo deceduto in circostanze sospette presso una nota struttura sanitaria di Roccapiemonte non vogliono arrendersi.

L’autopsia disposta dal magistrato di turno e che sarà eseguita lunedì, salvo imprevisti, presso l’ospedale nocerino dove è stata trasportata la salma, potrà chiarire le cause del decesso ed escludere le gravi ipotesi di colpevolezza che circondano quello che potrebbe essere l’ennesimo caso di malasanità. A darne notizia il sito rtalive.it

Allergico all’antibiotico, muore dopo iniezione

F.A. 67 enne di Castel San Giorgio era infatti allergico all’antibiotico e stando a quanto denunciato dai familiari ad essergli fatale sarebbe stata proprio una iniezione di questo farmaco. A causare la morte sarebbe stato uno shock anafilattico che nel giro di pochi minuti dall’iniezione lo ha stroncato. L’uomo sarebbe dovuto uscire l’indomani.

Sarà la procura di Nocera Inferiore che ha sequestrato anche la cartella clinica a ricostruire le ultime ore di vita di F.A. Bocche cucite intanto nel centro di riabilitazione, qui si attendono gli esiti dell’esame autoptico. L’allergia della vittima era stata più volte segnalata sia ai sanitari che a tutto il personale della struttura. La famiglia, sconvolta, chiede giustizia, lo fa nel silenzio di un dolore davvero difficile da accettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *