Albicocche e asparagi fuorilegge: maxisequestro tra Salerno e Avellino

I carabinieri del gruppo Tutela Agroalimentare di Salerno, in collaborazione con la sezione Forestale di Avellino, Asl e con l’Icqrf di Salerno

I carabinieri del gruppo Tutela Agroalimentare di Salerno, in collaborazione con la sezione Forestale di Avellino, Asl e con l’Icqrf di Salerno,  hanno eseguito una maxi-operazione presso due aziende a tutela dei diritti del consumatore e degli operatori del settore agroalimentare tra l’Irpinia e il salernitano.

Albicocche e asparagi fuorilegge: maxisequestro tra Salerno e Avellino

Nel dettaglio, i militari hanno sequestrato 25 tonnellate di albicocche fresche, destinate alla produzione di succhi, che venivano avviate all’immediata distruzione poiché condotte su un automezzo adibito al trasporto di rifiuti.

I carabinieri hanno sequestrato anche 230.000 barattoli di asparagi lessati, pari a circa 76 tonnellate di prodotto, dichiarati in etichetta come prodotti in Italia mentre in realtà risultavano provenienti dal Perù.

Nel corso delle distinte operazioni, sono state riscontrate violazioni amministrative e contestate sanzioni per 11.098 euro. Si tratta di importanti risultati, che hanno scongiurato la messa in distribuzione di prodotti potenzialmente dannosi per la salute e interdetto pratiche commerciali in contrasto con i diritti dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *