Agropoli, torna l’autovelox sulla statale: entrerà in funzione dal 31 luglio

Ecco cosa rischiano gli automobilisti spericolati

AGROPOLI. Torna l’autovelox sulla sp430. Installato dal Comando della Polizia Municipale di Agropoli, diretto dal maggiore Maurizio Crispino, entrerà in funzione da venerdì prossimo: quindi, occhio di nuovo alla multa tra gli svincoli di Agropoli Sud e Agropoli Nord, precisamente tra il km 102 e 103 (nella foto), ovvero nella medesima posizione di quello distrutto, a colpi di fucile, il 23 ottobre scorso.

Da allora, una lunga scia di ricorsi, carte bollate, ispezioni e polemiche, anche politiche, sull’effettiva regolarità del dispositivo fisso di rilevazione automatica della velocità, voluto dal Comune di Agropoli per prevenire il rischio incidenti sulla variante alla ss18. L’autovelox è stato installato sulla corsia sud al vertice di un palo alto circa 5 metri, ed è dotato di doppia telecamera ad alta risoluzione e ad infrarossi per rilevare le infrazioni (e le targhe dei veicoli) in entrambe le direzioni di marcia: funziona h24 (quindi anche di notte) e con ampio raggio d’azione.

In quel tratto, la velocità massima consentita è di 80 km/h ed è vietato il sorpasso, vista la presenza della striscia bianca continua al centro della carreggiata. L’autovelox è preceduto da apposita segnaletica stradale verticale che ne segnala la presenza, oltre al simbolo dei vigili urbani, apposto sul palo in maniera sporgente (prima era stato apposto solo un adesivo).

La tolleranza prevista è di +/- 5km/h. Secondo quanto previsto dall’art. 142 del Codice della Strada, chiunque superi i limiti massimi di velocità di non oltre 10 km/h, è soggetto a sanzioni amministrative da 41 a 168 euro; tra 10 e 40 km/h, le multe da pagare oscillano dai 168 ai 674 euro con decurtazione di 3 punti sulla patente di guida; tra 40 e 60 km/h, multe da 527 a 2.108 euro con decurtazione di 6 punti e sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi; infine oltre 60km/h sanzioni da 821 a 3.287 euro con decurtazione di 10 punti e sospensione della patente di guida da 6 a 12 mesi.

0 risposte a “Agropoli, torna l’autovelox sulla statale: entrerà in funzione dal 31 luglio”

  1. Bisogna fare un distinguo ben preciso sul concetto di contravvenzione conseguenza del controllo del territorio.
    Queste apparecchiature sono installate per prevenire incidenti e quindi salvaguardare la salute degli utenti di tale strada o ad appagare sempre di più l’ingordigia di amministraroti senza scrupoli che sono a tutti gli effetti gli eredi degli antichi briganti che aspettavano al varco i malcapitati per derubarli dei loro averi ?
    Nel primo caso come si suol dire :”santi e benedetti” questi strumenti anzi io direi di inasprire anche le pene ma i destinatari di tali pene pecuniarie non dovrebbero assolutamente coincidere con chi ha in interesse diretto ad intascarli ma come l’8 per mille chi si è macchiato di tale reato può a discrezione può sciegliere di assegnarlo a delle istituzioni benefiche no profit escludendo così ogni dubbio di conflitto di interesse in tale azione.
    Nel secondo caso io mi auguro vivamente che questo strumento faccia al più presto la stessa fine del precedente finendo la sua esistenza impallinato !!!

  2. Bisogna fare un distinguo ben preciso sul concetto di contravvenzione conseguenza del controllo del territorio.
    Queste apparecchiature sono installate per prevenire incidenti e quindi salvaguardare la salute degli utenti di tale strada o ad appagare sempre di più l’ingordigia di amministraroti senza scrupoli che sono a tutti gli effetti gli eredi degli antichi briganti che aspettavano al varco i malcapitati per derubarli dei loro averi ?
    Nel primo caso come si suol dire :”santi e benedetti” questi strumenti anzi io direi di inasprire anche le pene ma i destinatari di tali pene pecuniarie non dovrebbero assolutamente coincidere con chi ha in interesse diretto ad intascarli ma come l’8 per mille chi si è macchiato di tale reato può a discrezione sciegliere di assegnarlo a delle istituzioni benefiche no profit escludendo così ogni dubbio di conflitto di interesse in tale azione.
    Nel secondo caso io mi auguro vivamente che questo strumento faccia al più presto la stessa fine del precedente finendo la sua esistenza impallinato !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *