Acerno, indetta un’asta pubblica per la vendita di legname

ACERNO. È indetta un’asta pubblica per la vendita di legname in piedi radicato nell’ambito delle Sezioni Forestali N.52 e N.53 – Località “Iumaiano” del P.A.F. 1997/2006, in agro e di proprietà del Comune di Acerno (SA), riservata alle ditte iscritte all’apposito Albo Regionale delle Ditte Boschive. L’area di intervento è circoscritta da n. 65 piante, […]

Furti

ACERNO. È indetta un’asta pubblica per la vendita di legname in piedi radicato nell’ambito delle Sezioni Forestali N.52 e N.53 – Località “Iumaiano” del P.A.F. 1997/2006, in agro e di proprietà del Comune di Acerno (SA), riservata alle ditte iscritte all’apposito Albo Regionale delle Ditte Boschive. L’area di intervento è circoscritta da n. 65 piante, contrassegnate come per legge sul fusto a mt. 1,30 da terra con doppia anellatura di colore verde e numerazione progressiva anch’essa di colore verde atte ad identificare la superficie di assegno. Il materiale ritraibile dalla superficie di assegno, rilevabile dal verbale di assegno e stima allegato al progetto di intervento selvicolturale a firma del dott. Romeo GALIANO, è così costituito: a) N.1428 piante di diametro superiore a 17,5 cm misurate e martellate al piede e contraddistinte con l’impronta del martello “O.D.A.F. SA 693” numerate progressivamente con vernice rossa dal n.1 al n.1428; b) Inoltre sono state martellate 463 piante con crocetta di diametro inferiore a 17,5 cm.131 piante del diametro preso di un metro 1,30 dal colletto inferiore a cm. 18 di cui n. 107 piante di faggio e n. 21 piante di ontano. Il valore complessivo delle piante in piedi assegnate al taglio nelle Sezioni Forestali N.52 e N.53 – Località “Iumaiano” del P.A.F. 1997/2006, in agro e di proprietà del Comune di ACERNO (SA), è di EURO 36.500,00 euro oltre I.V.A. come per legge. L’aggiudicatario si obbliga di riservare al taglio: a) tutte le piante di confine contrassegnate con doppia anellatura di colore verde recante tra i due anelli la numerazione progressiva anch’essa di colore verde e piante recante strisce direzionali di colore verde; b) tutte le piante fruttifere selvatiche ivi compreso tutte le piante secche in piedi non assegnate al taglio e le piante di specie protetta. La stazione appaltante vieta: a) qualsiasi forma di pascolamento durante l’utilizzazione; b) qualsiasi forma di utilizzazione e passaggio nelle proprietà private. Le offerte dovranno pervenire in Comune entro e non oltre le ore 12 del 31 ottobre 2014. Maggiori informazioni sul portale dell’Ente all’indirizzo: www.comune.acerno.sa.it oppure contattare l’area tecnica:  areatecnica@pec.comune.acerno.sa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *