5 denunce e sequestri, resoconto della giornata della Polizia di Stato a Salerno

SALERNO. Continuano a produrre positivi risultati gli intensificati servizi di controllo del territorio a Salerno e nel territorio provinciale, svolti dalla Polizia di Stato e mirati alla prevenzione dei reati di criminalità diffusa, per soddisfare maggiormente le esigenze di sicurezza segnalate dai cittadini. Nella sola giornata di ieri, in provincia di Salerno, il personale della […]

SALERNO. Continuano a produrre positivi risultati gli intensificati servizi di controllo del territorio a Salerno e nel territorio provinciale, svolti dalla Polizia di Stato e mirati alla prevenzione dei reati di criminalità diffusa, per soddisfare maggiormente le esigenze di sicurezza segnalate dai cittadini.
Nella sola giornata di ieri, in provincia di Salerno, il personale della Polizia di Stato appartenente alla Questura ed ai Commissariati, nonché alle varie Specialità, ha effettuato 24 posti di blocco controllando ed identificando 418 persone denunciandone 5 in stato di libertà e 2 all’Autorità Amministrativa. Sono stati controllati 233 veicoli ed elevati 89 verbali di contravvenzione a norme del codice della strada con sequestro di 4 veicoli. In 6 casi sono stati ritirati i documenti. Sono state controllate, inoltre, 63 persone sottoposte agli arresti domiciliari o sorvegliati speciali della P.S. e 41 extracomunitari. In particolare nella città capoluogo di provincia i controlli, svolti con l’ausilio dei poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine Campania di Napoli, estesi anche agli esercizi pubblici, in particolare locali notturni e discoteche, hanno consentito ai Poliziotti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di deferire all’Autorità Giudiziaria il titolare di un noto locale della “movida” salernitana, responsabile del reato di apertura abusiva di locali di pubblico spettacolo ed intrattenimento con particolare riguardo alla preventiva verifica della solidità e sicurezza della struttura.
Il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura ha denunciato in stato di libertà una donna, salernitana di anni 27, per violazione di sigilli ed un cittadino rumeno 39enne inosservante del Foglio di via Obbligatorio con divieto di far ritorno in città per tre anni già emesso dal Questore di Salerno. Due giovani salernitani, rispettivamente di 17 e 18 anni, controllati in Via Rufoli a Salerno, sono stati trovati in possesso di due dosi di hashish di 0.78 e 0,76 grammi e sono stati, pertanto, segnalati alla Prefettura per la violazione dell’art. 75 DPR 309/90. Personale della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Salerno ha deferito all’Autorità Giudiziaria un uomo salernitano di anni 58, ritenuto responsabile del reato di introduzione abusiva in un sistema informatico o telematico protetto da misure di sicurezza ed un 30enne originario di Gallarate per truffa commessa tramite internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *