22enne muore dopo operazione nel salernitano, l’ultimo messaggio sui social: “Sono consapevole della mia scelta”

In seguito a questo intervento, però, la 22enne è deceduta ieri all’ospedale Fucito di Mercato Sanseverino dove era arrivata in seguito a delle complicazioni avute dopo alcuni giorni

SALA CONSILINA. È con il desiderio di stare bene non solo fisicamente ma anche psicologicamente e la voglia di dare uno schiaffo morale a chi la prendeva in giro per il suo peso che Rosaria Lobascio, una studentessa di 22 anni di Sala Consilina, ha deciso di sottoporsi ad un intervento chirurgico di riduzione dello stomaco.

22enne muore dopo operazione nel salernitano

In seguito a questo intervento, però, la 22enne è deceduta ieri all’ospedale Fucito di Mercato Sanseverino dove era arrivata in seguito a delle complicazioni avute dopo alcuni giorni.

L’ultimo messaggio su Facebook

Era una ragazza solare, amava la vita e durante la degenza in ospedale, il 29 maggio, aveva scritto un post sulla sua pagina Facebook spiegando il perché di questa scelta: “Fare la sleeve – aveva scritto – e decidere di farla non è una semplice passeggiata. È una scelta che come tale comporta benefici fisici e morali, ma comporta anche dei rischi, che tu, come paziente e persona cosciente devi assumerti.

Non venitemi a dire che una persona decide di operarsi di chirurgia bariatrica perché non sa fare la dieta. Io ho 22 anni, quasi 23, e sono consapevole della mia scelta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *