Il 1 settembre un enorme asteroide sfiorerà la Terra

Il 1 settembre l'asteroide 3122 Florence sfiorerà la Terra e sarà ben visibile dal nostro Pianeta

Il prossimo 1 settembre un gigantesco asteroide sfiorerà il nostro Pianeta. Il corpo celeste è stato denominato dagli esperti 3122 Florence ed è uno fra i più grandi avvistati negli ultimi anni.

Fortunatamente, secondo gli studiosi, l’umanità non corre nessun pericolo, visto che l’asteroide, che ha 4,4 chilometri di diametro, passerà a 7 milioni di chilometri di distanza (circa 18 volte quella fra la Terra e la Luna).

Si tratta solo del primo incontro ravvicinato della Terra con un enorme corpo celeste. Il prossimo ottobre un altro asteroide transiterà vicino a noi, si tratta del 2012 TC4. Per quanto riguarda il 3122 Florence, a sorprendere è soprattutto la sua mole.

“Anche se molti asteroidi noti sono passati più vicino di quanto farà Florence, tutti sono di dimensioni minori – ha spiegato Paul Chodas, responsabile del Centro per lo studio dei Near-Earth Object (CNEOS) della Nasa al Jet Propulsion Laboratory di Pasadena -. Florence è il più grande asteroide a passare così vicino al nostro pianeta, da quando è iniziato il programma della Nasa per rilevare e tracciare questi oggetti”.

Il passaggio così ravvicinato di 3122 Florence sarà un’ottima occasione per gli scienziati, che avranno così l’opportunità di studiarlo meglio. Quando transiterà vicino alla Terra infatti i nostri radar potranno analizzarlo, svelando le sue reali dimensioni.

L’asteroide era stato individuato per la prima volta nel marzo del 1981 da Schelte “Bobby” Bus presso l’osservatorio Siding Spring in Australia. Il nome era stato scelto in onore di Florence Nightingale, la donna che ha ideato l’infermieristica moderna.

Il passaggio del 1 settembre è quello più ravvicinato dell’asteroide dal 1890. Per rivederlo dovremo attendere sino al 2500. Il corpo celeste sarà ben visibile dal nostro Pianeta fra la fine di agosto e l’inizio di settembre, quando si potrà osservare anche utilizzando piccoli telescopi. Il momento migliore per avvistarlo sarà quando attraverserà le costellazioni dei Delfini, del Capricorno, dell’Acquario e dei Pesci australi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *